L.E.S.I.M.

DING

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Notizie Notizie flash

Webinar-Sampling methods for physiological signals in Internet of Medical Things systems

E-mail Stampa PDF

WEBINAR

Sampling methods for physiological signals in Internet of Medical Things systems

April 21 @ 2:00 pm - 5:00 pm CEST

Join the Meeting


Abstract:
Wearable measurement systems have been currently spreading as personal devices for monitoring physiological parameters. In last years, such systems are going to be integrated in Internet of Things (IoT) systems where several acquisition nodes are simultaneously connected and managed. The acquisition nodes must comply the size and energy consumption requirements of wearable devices, while allowing the streaming of sampled signals such as the Electrocardiogram and the respiration wave and providing enough accuracy to guarantee the biosignal integrity. This is even harder when the device is connected to Wide Area Network IoT systems, characterized by a lower bandwidth and a higher power consumption. To face these problems, efficient sampling strategies can be adopted aiming to reduce the data rate to be transmitted and as a consequence the energy consumption. The seminar will present the state of art of sampling methods for physiological signals and will in particular deal with methods based on compressed sensing. Compared with the others, such methods offer a lower computational load on the acquisition node, by moving it to the reception side, which in the case of IoT systems, is usually realized in the cloud.

Biography:
Luca De Vito received the master’s (cum laude) degree in software engineering and the Ph.D. degree in information engineering from the University of Sannio, Benevento, Italy, in 2001 and 2005, respectively. In 2002 he joined the Laboratory of Signal Processing and Measurement Information, University of Sannio, where he was involved in research activities. In 2008, he joined the Department of Engineering, University of Sannio, as an Assistant Professor in electric and electronic measurement. He became Associate Professor in the same Department in Jan. 2020. In Aug. 2018 he received the National Academic Qualification as Full Professor. He is member of the IEEE since 2010, he is member of the IEEE Instrumentation and Measurement Society (IMS), of the IEEE Aerospace and Electronic System Society, and of the IEEE Standards Association. He is Senior Member of the IEEE since 2012. He member of the Armed Force Communication and Electronics Association (AFCEA) and is Young President of the AFCEA Naples Chapter. He is editor of Measurement and Measurement:Sensors (Elsevier) and Chapter Chair Liaison of the IEEE IMS. He was Technical Program Co-chair of the IEEE International Symposium on Medical Measurements and Applications (MeMeA) in 2015, 2016 and 2017.
He published more than 140 papers on international journals and conference proceedings, mainly dealing with measurements for the telecommunications, data converter testing and biomedical instrumentation.


img


Ultimo aggiornamento Domenica 19 Aprile 2020 15:08
 

Il Prof. Pasquale Daponte è il nuovo presidente dell'Associazione GMEE

E-mail Stampa PDF

Il Prof. Pasquale Daponte è stato nominato, per il triennio 2016-2019, presidente dell'Associazione italiana GMEE (Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche) durante il XXXIII Congresso Nazionale di Misure Elettriche ed Elettroniche tenutosi a Benevento nelle date 19, 20 e 21 settembre.

L'Associazione GMEE, di ricercatori esperti nel settore delle misure, costituisce una importante realtà nel quadro delle attività metrologiche nazionali.

L'Associazione ha lo scopo di promuovere il progresso della scienza e della tecnologia delle misure, favorendo e tutelando la ricerca e lo studio con specifico riguardo alla metrologia e alla strumentazione di misura per l'industria, la qualità, l'informazione, la salute e l'ambiente.

 

La ricerca Unisannio finanziata dagli Usa

E-mail Stampa PDF

Benevento. Arrivano dagli Stati Uniti nuovi finanziamenti alla ricerca sannita. Il National Institute of Standards and Technology del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha finanziato un progetto di ricerca dell’Università del Sannio per la sicurezza delle pistole elettriche in dotazione alla polizia USA.

Il NIST, fondato nel 1901, è l’istituto metrologico primario degli Stati Uniti d’America e costituisce il punto di riferimento mondiale per la ricerca metrologica. Compito dell’Istituto è promuovere l’innovazione e la competitività industriale negli USA attraverso lo sviluppo della scienza, della tecnologia e dei campioni di misura in modo da migliorare la sicurezza economica e la qualità della vita. A tal fine il NIST dispone di fondi federali per attrarre ricercatori da tutto il mondo per collaborare ai propri programmi di sviluppo. Annualmente, infatti, l’Istituto premia le attività di ricerca più innovative supportando ricercatori all’interno e all’esterno degli USA (NIST Financial Assistance Awards).

È proprio su questa iniziativa che i ricercatori dell’Università del Sannio hanno invertito il paradigma, ormai quasi tradizionale, dell’emigrazione come obbligo per svolgere attività di ricerca di primissimo livello, attraendo risorse dagli USA su un progetto da realizzare a Benevento. Nell’ambito di un programma per garantire la sicurezza delle pistole elettriche usate dalla polizia americana, più propriamente indicate come ESW (electro-shock weapons), il progetto “A phase measurement system for calibrating electroshock weapons”, presentato da un gruppo di ricercatori Unisannio coordinato dal Sergio Rapuano, professore di Misure elettriche ed elettroniche, è stato selezionato tra diversi provenienti da tutto il mondo.

Il progetto, volto alla realizzazione di un riferimento per le misure di fase nel dominio della frequenza, rientra fra le tematiche di ricerca alle quali il gruppo del Laboratorio di Elaborazione dei Segnali ed Informazioni di Misura dell’ateneo sannita, LESIM, sta lavorando da oltre un decennio. L’inclusione nel programma NIST Financial Assistance Awards costituisce un’ulteriore conferma del riconoscimento internazionale dell’importanza delle attività del gruppo LESIM, cui viene attribuita considerevole fiducia su tematiche inerenti la sicurezza, argomento particolarmente sensibile negli USA.

Il costo complessivo del progetto ammesso a finanziamento ammonta a circa 500mila dollari in tre anni e consentirà, tra l’altro, l’assunzione di promettenti laureati sanniti da avviare alla ricerca e di giovani ricercatori desiderosi di sviluppare le proprie competenze nel settore delle misure. Sono inoltre previsti periodi di studio e ricerca per giovani ricercatori presso il centro NIST di Gaithersburg, nei pressi di Washington D.C.

via Ottopagine

 

Visita didattica studenti

E-mail Stampa PDF
Il giorno 11 marzo 2015 presso il laboratorio LESIM sono stati ospitati alcuni studenti delle scuole superiori di Benevento in visita didattica. Sono stati mostrati i risultati e gli strumenti utilizzati per il progetto "Barriera Attiva"
Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Marzo 2015 19:35
 

Pronti al decollo

E-mail Stampa PDF

Il drone con la strumentazione e la documentazione di supporto è a disposizione dei nostri studenti.

The drone with its instrumentation and documentation is available to our ERASMUS students, too! Have a nice flight !!

drone
Ultimo aggiornamento Martedì 02 Dicembre 2014 22:55
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 5

Link

IEEE I&M
IMEKO
GMEE
IMEKO TC4

Eventi

Dicembre 2020
L M M G V S D
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Ultimi Eventi

Nessun evento

Notizie flash

ll progetto Atticus si fonda su un'intelligenza artificiale in grado di monitorare costantemente i parametri vitali dei pazienti che indossano la maglietta frutto del lavoro congiunto di Regione, Asrem e Università del Molise.




Joomla Appliance - Powered by TurnKey Linux